Login    

La Strategia

 

 

Investimenti in crescita: € 6,5 mld (+14%)

Nel nuovo Piano 2019-2023 Snam ha previsto un incremento degli investimenti, portandoli a € 6,5 mld, circa il 14% in più rispetto a € 5,7 mld del Piano precedente. La crescita è riconducibile sia ai nuovi business della transizione energetica sia all’incremento degli investimenti in sostituzioni. In dettaglio, € 5,3 mld degli investimenti del piano riguardano la rete di trasporto, € 0,8 mld lo stoccaggio e la rigassificazione e € 0,4 mld i nuovi business legati alla transizione energetica.

5,3

miliardi di euro

investimenti trasporto

0,8

miliardi di euro

investimenti stoccaggio e GNL

0,4

miliardi di euro

investimenti transizione energetica

Trasporto, stoccaggio e GNL: le iniziative di sviluppo riguardano il completamento delle infrastrutture per connettere TAP alla rete nazionale; il completamento dei collegamenti nel Nord-Ovest al servizio del mercato locale e dei flussi cross-border, la rete in Sardegna e l'avvio della conversione di 6 centrali di compressione e stoccaggio in ibride gas-elettriche. Sono inoltre previste sostituzioni di 1.000 km di rete in arco di piano, con investimenti aggiuntivi di € 400 mln rispetto al piano precedente: quasi la metà di queste opere attualmente è già in fase di costruzione o ha ottenuto l’autorizzazione VIA. Il Piano prevede anche investimenti per € 140 mln in allacciamenti alla rete legati alla transizione energetica (impianti CNG e biometano), in aumento rispetto a € 90 mln del Piano precedente.
Transizione energetica e innovazione: per il 2019-2023 sono raddoppiati, passando dai € 200 mln del precedente piano ai € 400 mln, gli investimenti nei nuovi business per la transizione energetica: biometano, mobilità sostenibile, efficienza energetica ed idrogeno. Inoltre, crescono del 65% a oltre 1,4 mld le iniziative del progetto SnamTec, per accelerare la capacità innovativa di Snam e dei suoi asset e cogliere così le opportunità offerte dall'evoluzione del sistema energetico.

 

> Approfondisci l'evoluzione prevedibile della gestione

 

Capex 2019-2023
Stoccaggio e GNL

0,8 mld euro

 

Capex 2019-2023
Trasporto

5,3 mld euro

 

Capex 2019-2023
Transizione energetica

0,4 mld euro

 

 

 

SNAM: LEVE DI CRESCITA

Snam persegue un modello di crescita sostenibile, finalizzato alla creazione di valore attraverso le seguenti leve: continuo miglioramento dei risultati dal core business; maggiore esposizione alla transizione energetica con nuove iniziative; solida performance delle attività internazionali e forte presidio di ottimizzazione della struttura finanziaria.

 

Strategia

RITORNO PER GLI AZIONISTI

Snam conferma l’impegno a garantire agli azionisti una remunerazione attrattiva e sostenibile e il pagamento di un interim dividend. La crescita del dividendo è prevista essere del 5% annuo al 2022, confermando il target precedente. I buoni risultati conseguiti e i solidi fondamentali dell’azienda consentono di proporre all’Assemblea degli azionisti la distribuzione di un dividendo di 0,2376 euro per azione, di cui 0,095 euro per azione già distribuiti nel mese di gennaio 2020 a titolo di acconto e 0,1426 euro per azione a saldo, in pagamento a partire dal 24 giugno 2020 con stacco cedola fissato il 22 giugno 2020 (record date 23 giugno 2020).

Approfondisci il ritorno per gli azionisti
Page Alert
ultimo aggiornamento
24 marzo 2020 - 12:10 CET