Login    

Snam Rete Gas: approvata la relazione trimestrale che chiude con l'utile netto di 121 milioni di euro

Price sensitive

Il Consiglio di Amministrazione di Snam Rete Gas in data odierna ha approvato la Relazione trimestrale al 31 marzo 2002 che chiude con l'utile netto di 121 milioni di euro.

Scenario operativo
I volumi di gas immessi nella rete di gasdotti di Snam Rete Gas nel primo trimestre 2002 ammontano a 21,00 miliardi di metri cubi. Rispetto al primo trimestre 2001 si registra un incremento di 2,45 miliardi di metri cubi legato ai maggiori consumi nazionali, anche per il clima particolarmente rigido nei primi due mesi dell'anno, e alla ricostituzione degli stoccaggi iniziata nel mese di marzo. All'incremento dei volumi si è fatto fronte attraverso un maggiore ricorso alle importazioni da parte degli shippers, in particolar modo dal Nord Europa (Passo Gries).

Conto Economico
I dati relativi al trimestre chiuso al 31 marzo 2002 non sono confrontati con quelli relativi al corrispondente periodo dell'esercizio precedente, poichè la società ha iniziato la propria attività operativa a partire dal 1 luglio 2001.

 

CONTO ECONOMICO

  

(milioni di euro)

   

1° trim 2002

RICAVI DELLA GESTIONE CARATTERISTICA

445

ALTRI RICAVI E PROVENTI

16

RICAVI TOTALI

461

COSTI OPERATIVI

(136)

MARGINE OPERATIVO LORDO

325

AMMORTAMENTI E SVALUTAZIONI

(109)

UTILE OPERATIVO

216

ONERI FINANZIARI NETTI

(41)

UTILE PRIMA DELLE COMPONENTI STRAORDINARIE E DELLE IMPOSTE

175

ONERI STRAORDINARI NETTI

0

UTILE PRIMA DELLE IMPOSTE

175

IMPOSTE SUL REDDITO 

(54)

UTILE NETTO

121



I ricavi totali ammontano a 461 milioni di euro.

 

(milioni di euro)

RICAVI GEST. CARATTERISTICA

1° trim 2002

%

Trasporto

408

91,7 %

Rigassificazione

13

2,9 %

Ricavi regolati

421

94,6 %

Servizi di compressione

19

4,3 %

Altri ricavi

5

1,1 %

Ricavi non regolati

24

5,4 %

Totale

445

100,0 %



I ricavi tengono conto della riduzione delle tariffe del servizio di modulazione pubblicate dall'Autorità per l'Energia Elettrica e per il Gas il 28 marzo 2002, per 35 milioni di euro; tale ammontare trova contropartita di eguale importo nei costi operativi.
Il 5,4% dei ricavi della gestione caratteristica deriva da attività non regolate, riguardanti principalmente la fornitura dei servizi di compressione resi all'attività di stoccaggio della società Stoccaggi Gas Italia SpA. Con effetto 1 aprile 2002 è terminato il contratto di affitto delle centrali di compressione che Snam Rete Gas gestiva; per mantenere l'esercizio dell'attività Snam Rete Gas continuerà a fornire la funzione di dispacciamento, che costituisce il cuore del servizio.

I costi operativi di Snam Rete Gas ammontano a 136 milioni di euro e sono costituiti per 109 milioni di euro da costi fissi e per 27 milioni di euro da costi variabili.
Il 28% del totale dei costi fissi riguarda il costo per il personale che nel trimestre ammonta a 31 milioni di euro. Il personale in servizio al 31 marzo 2002 era di 2.740 unità: la significativa riduzione degli organici (-375 unità dal 1 luglio 2001; -233 dal 31 dicembre 2001), ottenuta con ricorso alla mobilità ed incentivi all'esodo, è stata possibile anche per effetto di un'allocazione più razionale delle risorse.
A seguito del disimpegno dell'attività di compressione gas per lo stoccaggio, a partire dal 1 aprile scorso 72 persone sono passate a ruolo alla società Stoccaggi Gas Italia SpA.
La parte restante dei costi fissi, rappresentata da costi esterni per 78 milioni di euro, è riferibile ad attività regolate per 62 milioni di euro e ad attività non regolate per 16 milioni di euro, di cui 15 riferiti all'affitto delle centrali di stoccaggio.

L' utile operativo di 216 milioni di euro, è pari a oltre il 48% dei ricavi della gestione caratteristica.

Stato Patrimoniale

 

STATO PATRIMONIALE

  

(milioni di euro)

   

31/12/2001

31/03/2002

IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI

9.467

9.404

IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI

87

97

DEBITI NETTI RELATIVI ALL'ATTIVITA' D'INVESTIMENTO

(129)

(127)

CAPITALE IMMOBILIZZATO

9.425

9.374

CAPITALE DI ESERCIZIO NETTO

(12)

(163)

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO SUBORDINATO

(17)

(15)

CAPITALE INVESTITO NETTO

9.396

9.196

PATRIMONIO NETTO

5.203

5.324

INDEBITAMENTO FINANZIARIO NETTO

4.193

3.872

COPERTURE

9.396

9.196



Il capitale investito netto al 31 marzo 2002, di 9.196 milioni di euro, si riduce di 200 milioni di euro a seguito del decremento del capitale di esercizio attribuibile prevalentemente all'incremento del fondo imposte differite, dei risconti passivi relativi ai ricavi per maggiore prenotazione di capacità e dei debiti commerciali. Il livello relativamente basso degli investimenti, (59 milioni di euro), riflette un fenomeno stagionale, per la concentrazione delle attività di realizzazione dei progetti nelle stagioni con un clima più favorevole.

Su questo sito, dal pomeriggio di domani, 8 maggio, sarà disponibile la presentazione che sarà illustrata dal management agli analisti finanziari nel corso di una conference call.

Page Alert
ultimo aggiornamento
05 agosto 2016 - 16:17 CEST