Login    

Snam: positiva conclusione della Tender Offer su obbligazioni, riacquistati titoli per circa € 597 milioni

Price sensitive

IL PRESENTE COMUNICATO NON È DESTINATO ALLA DIFFUSIONE, PUBBLICAZIONE O DISTRIBUZIONE IN O A QUALUNQUE PERSONA CHE SI TROVI O SIA RESIDENTE NEGLI STATI UNITI, NEI RELATIVI TERRITORI E POSSEDIMENTI, QUALUNQUE STATO DEGLI STATI UNITI E IL DISTRETTO DELLA COLUMBIA (INCLUSI PORTO RICO, LE ISOLE VERGINI STATUNITENSI, GUAM, SAMOA AMERICANE, ISOLA DI WAKE E LE ISOLE MARIANNE SETTENTRIONALI) O A QUALSIASI PERSONA COSÌ DETTA "U.S. PERSON" (COME DEFINITA NELLA REGULATION S DELL’U.S. SECURITIES ACT DEL 1933 COME MODIFICATO) O IN O ALL’INTERNO DI O A QUALUNQUE PERSONA CHE SI TROVI O SIA RESIDENTE IN OGNI ALTRA GIURISDIZIONE OVE SIA ILLEGALE DISTRIBUIRE IL PRESENTE COMUNICATO

 

San Donato Milanese (MI), 2 dicembre 2019 – Snam (rating Baa2 per Moody’s, BBB+ per S&P e BBB+ per Fitch) ha concluso positivamente la Tender Offer su obbligazioni della società, avviata lo scorso 25 novembre, con il riacquisto di titoli per complessivi €597.421.000 in valore nominale. L’offerta, terminata lo scorso 29 novembre, era rivolta ai portatori di alcuni titoli obbligazionari già emessi dalla società a valere sul programma Euro Medium Term Note.

Attraverso questa operazione, Snam prosegue il processo di ottimizzazione della propria struttura del debito e di continuo miglioramento del costo del capitale, in linea con i propri obiettivi.

Quello appena concluso rappresenta l’ultimo di cinque esercizi di Liability Management che, dal 2015 ad oggi, hanno contribuito a ridurre il costo del debito di Snam dal 2,4% del 2016 all’1,1% nei primi nove mesi del 2019.

 

Di seguito, in dettaglio, i risultati della Tender Offer sulla base dei termini e delle condizioni della stessa:

  • €500.000.000 3,375%, in scadenza il 29 gennaio 2021, di cui €266.540.000 da rimborsare (XS0914294979) per un importo nominale complessivo di €7.810.000. All’esito dell’operazione, le obbligazioni ancora in circolazione saranno, in ammontare nominale, pari a €258.730.000;
  • €1.000.000.000 5,250%, in scadenza il 19 settembre 2022, di cui €609.026.000 da rimborsare (XS0829190585) per un importo nominale complessivo di €7.236.000. All’esito dell’operazione, le obbligazioni ancora in circolazione saranno, in ammontare nominale, pari a €601.790.000;
  • €750.000.000 1,500%, in scadenza il 21 aprile 2023, di cui €344.731.000 da rimborsare (XS1126183760) per un importo nominale complessivo di €98.447.000. All’esito dell’operazione, le obbligazioni ancora in circolazione saranno, in ammontare nominale, pari a €246.284.000;
  • €900.000.000 1,000%, in scadenza il 18 settembre 2023, di cui €900.000.000 da rimborsare (XS1881004730) per un importo nominale complessivo di €304.418.000. All’esito dell’operazione, le obbligazioni ancora in circolazione saranno, in ammontare nominale, pari a €595.582.000;
  • €750.000.000 1,375% in scadenza il 19 novembre 2023, di cui €262.693.000 da rimborsare (XS1318709497) per un importo nominale complessivo di €67.489.000. All’esito dell’operazione, le obbligazioni ancora in circolazione saranno, in ammontare nominale, pari a €195.204.000;
  • €600.000.000 3,250%, in scadenza il 22 gennaio 2024, di cui €394.322.000 da rimborsare (XS1019326641) per un importo nominale complessivo di €4.468.000. All’esito dell’operazione, le obbligazioni ancora in circolazione saranno, in ammontare nominale, pari a €389.854.000;
  • €500.000.000 1,250%, in scadenza il 25 gennaio 2025, di cui €500.000.000 da rimborsare (XS1555402145) per un importo nominale complessivo di €107.553.000. All’esito dell’operazione, le obbligazioni ancora in circolazione saranno, in ammontare nominale, pari a €392.447.000;
 

I risultati della Tender Offer sono disponibili sul sito www.bourse.lu.

Pertanto, per effetto di quanto concordato, il prossimo 3 dicembre 2019 Snam regolerà l’intero importo per cassa.

 

DISCLAIMER

Il presente comunicato deve essere letto congiuntamente al Tender Offer Memorandum. I portatori dei Titoli che nutrano dubbi in relazione alle decisioni da assumere o incertezze in merito all'impatto delle Offerte sono invitati a chiedere assistenza finanziaria, legale o fiscale al proprio intermediario o consulente indipendente. Né l'Emittente, né i Dealer Managers né il Tender Agent esprimono ai portatori dei Titoli alcuna raccomandazione al riguardo.

Né il presente comunicato né il Tender Offer Memorandum costituiscono un invito a partecipare all'Offerta in qualsiasi giurisdizione in cui, o a favore di qualsiasi soggetto verso cui o da cui, effettuare o aderire a, tale offerta sia illegale ai sensi della normativa sui titoli e della regolamentazione applicabile e la distribuzione di tali documenti in talune giurisdizioni potrebbe essere limitata da disposizioni di legge e regolamentari. Ai soggetti che venissero in possesso del presente comunicato e del Tender Offer Memorandum è richiesto dall’Emittente, dai Dealer Managers e dal Tender Agent di informarsi relativamente a, e a osservare, ciascuna di tali restrizioni.

Il presente comunicato non costituisce un’offerta al pubblico di prodotti finanziari in Italia ai sensi dell’art. 2, lett. (d) del Regolamento (UE) 2017/1129. La documentazione relativa all'offerta non è stata/non verrà sottoposta all’approvazione di CONSOB. L'Offerta è promossa nella Repubblica Italiana quale offerta esente ai sensi dell’art. 101-bis, comma 3-bis, del D. Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58 e successive modifiche (il “TUF”) e dell’art. 35-bis, comma 4, del Regolamento CONSOB n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche. I portatori dei Titoli o i titolari effettivi dei Titoli possono portare in adesione i propri Titoli ai sensi delle Offerte per il tramite di soggetti autorizzati (quali società di investimento, banche o intermediari finanziari autorizzati allo svolgimento dell’attività in Italia a norma del TUF, del Regolamento CONSOB n. 20307 del 15 febbraio 2018, come di volta in volta modificato, e del D. Lgs. 1° settembre 1993 n. 385, come modificato) e in osservanza delle leggi e normative vigenti o dei requisiti imposti da CONSOB o da altra autorità italiana.

 
Page Alert
ultimo aggiornamento
02 dicembre 2019 - 15:36 CET