Login    

Cnr: metano e CO2 pura dai rifiuti organici

Metodologia innovativa applicata a livello industriale a Bergamo: 3.000 mc/ora di gas rinnovabile e 7.000 ton/anno di anidride carbonica per uso alimentare

contatore.jpgGrazie a un progetto italiano, da oggi è possibile ottenere dai rifiuti organici in un unico processo metano come fonte di energia rinnovabile e CO2 in forma pura per uso industriale e alimentare. A dimostrarlo è stato un team di ricercatori dell’Istituto per la tecnologia delle membrane del Cnr (Cnr-Itm), in collaborazione con l’azienda Tecno Project Industriale che ha descritto il metodo sulla rivista “Energy & Environmental Science”.
Nel processo, spiega il responsabile del gruppo di ricerca sulle membrane polimeriche per la separazione di gas del Cnr-Itm, John Jansen, “i rifiuti organici vengono convertiti in biogas e, allo stesso tempo, delle membrane separano e purificano l’anidride carbonica per successivo utilizzo”.
L’innovativa metodologia è stata applicata a livello industriale presso la Montello Spa, nell’ omonimo comune in provincia di Bergamo, dove la frazione organica dei rifiuti solidi urbani della Lombardia viene trasformata in biogas (che contiene principalmente metano e circa il 35% di CO2). “ La novità dell’impianto, primo in Europa anche per dimensioni, è che la CO2 contenuta nel biogas, invece di essere rilasciata in atmosfera, viene interamente recuperata a un livello di purezza tale da poter essere usata anche nell’industria alimentare”, rileva Jansen.
Nell’impianto di Montello vengono prodotti circa 3.000 mc di metano l’ora, mentre le 7.000 tonnellate di CO2 prodotte ogni anno “vengono recuperate assumendo un importante valore commerciale” , ha sottolineato Elisa Esposito, del gruppo di ricerca del Cnr-Itm e principale autore dello studio.

 

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente né indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.
 

Page Alert
ultimo aggiornamento
06 febbraio 2019 - 15:55 CET