Login    

Acer, il Programma di lavoro 2020-2022

L’Agenzia Ue si focalizzerà sul monitoraggio dei mercati e sulle infrastrutture elettricità e gas

Monitoraggio dei mercati dell’elettricità e del gas, mercato interno, infrastrutture e sicurezza degli approvvigionamenti, Remit. Sono le aree in cui si divideranno nel 2020 le attività dell’A genzia per la cooperazione dei regolatori energetici europei (Acer), in base al Programma di lavoro per il triennio 2020-2022 pubblicato lunedì.
Più in dettaglio, per quanto riguarda le aree strategiche il Programma prevede che nei prossimi anni l’Agenzia concentrerà le proprie attività almeno su quattro settori principali: il completamento del mercato interno dell’energia e il monitoraggio del suo funzionamento, lo sviluippo delle infrastrutture e la sicurezza degli approvvigionamenti, il monitoraggio dei mercati dell’energia all'ingrosso e le normative di lungo-termine.
Quanto alle attività operative, Acer le ha ridotte a sei in vista dell’entrata in vigore delle norme del Pacchetto energia pulita e al fine di semplificare i suoi compiti e risultati. Le attività relative a Remit sono state divise in due: integrità e trasparenza del mercato, sorveglianza e condotta del mercato.
Le altre quattro attività, come detto, sono mercato interno dell’elettricità, mercato interno del gas, monitoraggio del mercato dell’elettricità e del gas, infrastrutture e sicurezza dell’a pprovvigionamento.

 

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente né indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.

Page Alert
ultimo aggiornamento
08 gennaio 2020 - 16:06 CET