Login    

Tpl, alle Regioni 2,2 mld € per l’acquisto di bus ecologici

Firmato il decreto interministeriale che indica il riparto dei fondi e le tabelle di assegnazione

Ammontano a 2,2 miliardi di euro i fondi messi a disposizione delle Regioni per l’acquisto di nuovi bus ecologici adibiti al trasporto pubblico locale e alle relative infrastrutture, con l’o biettivo di rinnovare il parco dei bus con mezzi meno inquinanti (a metano, idrogeno o elettrici) e più moderni.
Lo stanziamento, che si inquadra nel Piano strategico nazionale della mobilità sostenibile, è contenuto in un decreto del Mit, di concerto con il Mise e il Mef, firmato mercoledì, che fissa le modalità di erogazione e i vincoli di destinazione delle risorse.
Il decreto prevede inoltre che alle regioni del Sud sia destinato circa il 35% delle risorse stanziate e che le risorse assegnate nel primo triennio, sino al 50% del contributo concesso, possano essere destinate alla realizzazione della rete infrastrutturale per l’alimentazione alternativa di metano, idrogeno ed elettrica.
“In tante città, soprattutto nella Pianura Padana ma non solo, è emergenza smog e serve una rivoluzione nella mobilità urbana”, ha commentato la ministra dei Trasporti, Paola De Micheli.

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente né indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.

Page Alert
ultimo aggiornamento
09 gennaio 2020 - 15:42 CET