Login    

Festival del giornalismo ambientale, oltre 100 relatori e 50 testate

Dal 6 all’8 marzo a Roma focus su clima, rifiuti e Green new deal. Evento organizzato da Minambiente, Enea, Ispra e Fima

“Riteniamo che la svolta verso il Green new deal e la lotta ai cambiamenti climatici debba passare per alcuni temi principali come l’informazione e l’educazione ambientale”. Il ministro dell’ Ambiente, Sergio Costa, ha spiegato così l’organizzazione – assieme a Enea, Ispra e Fima (Federazione Italiana dei Media Ambientali) - del primo Festival del giornalismo ambientale, che si svolgerà dal 6 all’8 marzo al Maxxi di Roma.
Al Festival parteciperanno oltre 100 tra esperti, divulgatori e giornalisti di 50 testate di carta stampata, radio, tv e web, che si confronteranno su opportunità e criticità, nuovi strumenti e percorsi attraverso dibattiti, interventi, servizi giornalistici, dialoghi e documentari.
Il Festival si articolerà in quattro sessioni: informazione al grande pubblico, inchieste, nuovi media e rischio fake news; emergenze clima e rifiuti; opportunità dell’economia circolare e del Green new deal; innovazione tecnologica, smart city, fonti rinnovabili e mobilità sostenibile.
“Il Festival nasce dalla volontà di sostenere un’informazione di qualità su queste tematiche strategiche per la vita e il futuro di noi tutti, nella consapevolezza del ruolo fondamentale dei media per informare e, allo stesso tempo, formare”, ha dichiarato il presidente dell’Enea, Federico Testa.

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente né indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.

Page Alert
ultimo aggiornamento
21 febbraio 2020 - 14:43 CET