Login    

Il sistema satellitare Galileo per le infrastrutture Ue

Il sistema satellitare Galileo per le infrastrutture Ue

Bruxelles lancia consultazione su una proposta di regolamento

Durerà fino al prossimo 15 giugno la consultazione lanciata martedì dalla Commissione Ue su una proposta di regolamento relativa all’uso del sistema satellitare europeo Galileo per la gestione e il controllo delle infrastrutture critiche.
Attualmente, spiega la Commissione, la sincronizzazione delle infrastrutture critiche europee – in particolare nei settori energia, telecomunicazioni e finanza - dipende dai sistemi di navigazione satellitare Gps e Glonass, il primo statunitense e il secondo russo. Ad esempio, nel settore energetico tali sistemi sono utilizzati per fornire continue misurazioni dello stato delle reti e per localizzare eventuali guasti.
“Per migliorare l’indipendenza e la resilienza dell’infrastrutture europee è dunque fondamentale disporre di sistemi satellitari affidabili e indipendenti dall’estero”, sottolinea la Commissione.
L’adozione del regolamento è prevista nel quarto trimestre 2020.

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente né indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.

Page Alert
ultimo aggiornamento
25 marzo 2020 - 12:36 CET