Login    

Tlr e Tlf, prassi di riferimento Uni

Tlr e Tlf, prassi di riferimento Uni

Elaborate su mandato Arera riguardano pronto intervento e qualità del fluido

L’Ente italiano di normazione (Uni) ha predisposto su mandato dell’Arera le prassi di riferimento per il teleriscaldamento (Tlr) e teleraffrescamento (Tlf), in applicazione della delibera 548/2019/R/Tlr. Si tratta in particolare delle linee guida “Pronto intervento e gestione delle emergenze” e “Caratteristiche e qualità del fluido termovettore delle reti”, ora in consultazione fino al 9 giugno. Il primo progetto, spiega una nota, mira a garantire la sicurezza del servizio per le reti di trasporto e distribuzione, gli allacciamenti e le sottostazioni d’u tenza di una infrastruttura Tlr o Tlf. Il progetto definisce in particolare obiettivi, attività, struttura organizzativa e competenze necessarie per assicurare una rapida ed efficace gestione del servizio di pronto intervento e delle emergenze. Il secondo progetto si applica alle infrastrutture Tlr o Tlf nuove o esistenti al fine di prevenire guasti o dispersioni di fluido dovuti alla composizione chimica dello stesso che potrebbero influire sull’esercizio, con esclusione delle reti geotermiche a bassa temperatura che utilizzano come fluido termovettore l’acqua prelevata e reimmessa in falda (reti aperte). L’elaborazione delle prassi di riferimento, sottolinea la nota, ha visto il contributo degli esperti del sistema Uni e Cti, delle principali associazioni di settore (Airu, Fiper e Utilitalia) e dei soggetti pubblici e privati interessati.

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente né indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.

Page Alert
ultimo aggiornamento
19 maggio 2020 - 12:32 CEST