Login    

Mise-Confindustria, la strategia per il Green new deal

Mise-Confindustria, la strategia per il Green new deal

Incontro Patuanelli-Regina. Il Governo lancerà un programma sulle filiere strategiche

Nel corso di un incontro tra il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, e il delegato per l’energia di Confindustria, Aurelio Regina, “è stata condivisa una strategia industriale di ampio respiro sul Green new deal”, per una transizione energetica che costituisca un’ opportunità di sviluppo per il sistema produttivo italiano.
Secondo il modello presentato da Viale dell’Astronomia – si legge in una nota – “gli investimenti stimati si attestano ad oltre 50 miliardi l’anno fino al 2030, cifra che permette di raggiungere gli obiettivi che Governo e parti sociali si sono dati con il Pniec”. Di comune accordo, “il Governo lancerà un programma sulle filiere strategiche, idrogeno e rinnovabili, finalizzato alla transizione energetica”.
Patuanelli – fa sapere il Mise - ha dato anche il via libera alle misure per facilitare la transizione “di importanti settori industriali gasivori ed evitarne la delocalizzazione”. Su questo punto saranno riavviate due misure, “una di carattere nazionale e l’altra in corso di notifica alla Commissione Ue che consentiranno di ridurre il differenziale di prezzo rispetto ai player industriali europei nel settore del gas”.

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente né indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.

Page Alert
ultimo aggiornamento
30 giugno 2020 - 08:18 CEST