Login    

Startup innovative verso quota 11.500

I dati al 30 giugno nel nuovo report di Mise, Unioncamere e InfoCamere

Al 30 giugno 2020, le startup innovative erano 11.496, il 3,1% di tutte le società di capitali di recente costituzione. È quanto emerge dalla nuova edizione del report di monitoraggio trimestrale dedicato ai trend demografici e alle performance economiche delle startup innovative frutto della collaborazione tra Mise e InfoCamere, con il supporto del sistema delle Camere di Commercio (Unioncamere).
Il rapporto precisa che la Lombardia ospita oltre un quarto di tutte le startup italiane (27,3%), di cui 2.254 (19,6%) nella provincia di Milano. Tra le altre Regioni solo il Lazio supera quota 1.000, in gran parte localizzate a Roma (1.178, 10,2% del totale nazionale). Tuttavia, la Regione con la maggiore densità di imprese innovative è il Trentino-Alto Adige, dove circa il 5,4% di tutte le società costituite negli ultimi 5 anni è una startup.
Quanto alla forza lavoro, il report indica che i soci di capitale dell’azienda, rispetto al trimestre precedente, sono aumentati dell’1,2%, attestandosi ad oltre 53.000. Elevate le imprese fondate da under-35 (18% del totale), mentre sono ancora sottorappresentate le imprese femminili (13,2%, contro il 21,7% del complesso delle società di capitali).
Sul fronte del fatturato, infine, le startup innovative mostrano un valore della produzione medio di poco inferiore a 163.000 euro.

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente né indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.

Page Alert
ultimo aggiornamento
28 luglio 2020 - 08:01 CEST