Login    

Più di 1.000 progetti “green” per la ripartenza dell’Europa

Anche piani sull’idrogeno, le iniziative di Pmi e startup per il post-Covid. Report EY

L’industria europea è pronta a correre dopo l’emergenza Covid puntando sulla sostenibilità. Sono 1.000 i progetti “pronti a partire”, in tutti gli Stati membri dell’Unione europea inclusa l’I talia, che hanno il potenziale per generare nell’immediato benefici economici, creare posti di lavoro e accelerare la transizione verso un’economia sostenibile. I progetti sono raccolti nel report “A Green Covid-19 Recovery and Resilience Plan for Europe” di Ernst & Young.
Il rapporto – tra l’altro – evidenzia che un valore di investimento di oltre 200 miliardi di euro, “potrebbero dare lavoro a più di 2 milioni di persone e hanno il potenziale per evitare le emissioni di 2,3 Gt di gas serra”. EY stima che questa lista rappresenti solo circa il 10% dei progetti di decarbonizzazione attualmente in fase di sviluppo in Europa.
Inoltre circa il 30% dei piani elencati sono sviluppati da start-up e Pmi, molti dei quali sono progetti innovativi, come soluzioni per la mobilità sostenibile, idrogeno verde, bonifica del territorio e materiali da costruzione a bassa emissione di gas serra.

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente né indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.

Page Alert
ultimo aggiornamento
04 settembre 2020 - 19:27 CEST