Login    

Imprese, secondo Ipcei sulla microelettronica

Per sviluppare produzioni industriali applicabili a IoT, smart mobility, efficienza energetica e sostenibilità ambientale. Progetti al Mise entro il 5 marzo

Entro il 5 marzo 2021 le imprese potranno continuare a manifestare il proprio interesse per un secondo Importante progetto di interesse comune europeo (Ipcei) nella catena strategica del valore della microelettronica.
La riapertura dei termini del bando pubblicato dal Mise è rivolta alle imprese che non abbiano già risposto al precedente invito. La manifestazione di interesse potrà essere inviata al Mise entro il 5 marzo 2021. Questo secondo Ipcei, condiviso tra gli Stati membri della Ue e la Commissione, spiega una nota, “ha lo scopo di favorire progetti d’investimento in Italia dall’alto contenuto innovativo”.
L’obiettivo “è quello di sviluppare una produzione industriale di nuove tecnologie o prodotti, negli ambiti applicativi (vertical markets)” relativi, in particolare, alla connettività attraverso 5G e IoT, smart mobility, efficienza energetica e sostenibilità ambientale, Industria 4.0 e aerospazio.

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente né indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.

Page Alert
ultimo aggiornamento
26 febbraio 2021 - 09:47 CET