Login    

Opere pubbliche, al Mims incontro con i 29 Commissari straordinari

Concordati gli indirizzi a favore della sostenibilità

Il Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannini, ha incontrato in videoconferenza i 29 Commissari straordinari che gestiranno 57 opere pubbliche, per un valore di circa 83 miliardi di euro. “La riunione è stata la prima occasione di confronto per costruire un approccio innovativo e un nuovo metodo di lavoro basato sulla massima collaborazione con il Mims, considerata l’importanza per il Paese del rilancio delle opere pubbliche in chiave sostenibile”.
Durante la riunione, si legge in una nota, “è stata sottolineata l’importanza della promozione delle infrastrutture sostenibili rimarcando le quattro dimensioni prioritarie che le identificano”: la sostenibilità economica, “intesa come la capacità del settore pubblico di realizzare opere con un livello di efficienza finanziaria elevata”; la sostenibilità sociale, “che passa principalmente dalla capacità di costruire un dialogo strutturato con le comunità locali e i territori al fine di massimizzare gli impatti sociali, anche in termini di rispetto dei diritti umani e del lavoro”; la sostenibilità ambientale “per realizzare opere che possano rispondere alle sfide climatiche sia in termini di mitigazione sia di adattamento, con grande attenzione all'uso efficiente delle risorse in un’ottica di economia circolare”; la sostenibilità istituzionale e di governance “come risultato di un processo di programmazione coerente con i piani strategici del Paese, con processi decisionali trasparenti e per i quali è prevista la responsabilità dei soggetti coinvolti”.

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente né indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.

Page Alert
ultimo aggiornamento
25 aprile 2021 - 22:26 CEST