Login    

Al ministero della Transizione il primo Orologio del Clima

Indica il tempo utile per adottare comportamenti e interventi che limitino a 1,5°C l’a umento della temperatura del pianeta

Venerdì, alla vigilia della Giornata mondiale dell’ambiente, il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, e l’ad del Gse, Roberto Moneta, hanno inaugurato il Climate Clock.
Il grande orologio indica in poco meno di 7 anni (6 anni e 7 mesi) il tempo utile, secondo gli scienziati del Mcc (Mercator Research Institute on Global Commons and Climate Change), per adottare comportamenti e interventi che limitino a 1,5°C l’aumento della temperatura media del pianeta. Un tempo che, naturalmente, può variare a seconda delle iniziative che saranno prese a livello globale.
Nato sulla scia della campagna internazionale inaugurata il 19 settembre 2020 dagli artisti Gan Golan e Andrew Boyd con il Climate Clock installato sulla facciata del Metronome di Union Square a Manhattan, l’orologio italiano indicherà anche la percentuale di energia prodotta da fonti rinnovabili nel mondo, oltre a citare il pensiero di sei fra artisti, scienziati e attivisti noti per il loro impegno verso l’ambiente e la natura.
“Nei prossimi mesi ci attendono sfide fondamentali, dal G20 Ambiente, Clima ed Energia fino alla Cop 26 sul clima a Glasgow, passando per la Youth4Climate e la PreCop che ospiteremo nel nostro Paese”, ha dichiarato Cingolani, mentre Moneta ha sostenuto che “la battaglia contro il riscaldamento globale è la sfida del XXI secolo”.
Collocato all’ingresso della sede del Mite in via Cristoforo Colombo a Roma, l’orologio del clima rientra nelle numerose iniziative previste dal ministero di avvicinamento alla Conferenza sui cambiamenti climatici (Cop 26) che si terrà a Glasgow, in Scozia, dall’1 al 12 novembre 2021.

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente né indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.

Page Alert
ultimo aggiornamento
06 giugno 2021 - 18:42 CEST