Login    

Francia, verso una rete di trasporto per l’idrogeno

Iniziativa di Teréga e GRTgaz in consultazione fino all’11 luglio, piano a fine anno

“Progettare insieme la rete di trasporto dell’idrogeno di domani”. E’ l’obiettivo di una consultazione lanciata dai Tso gas francesi Teréga e GRTgaz, che chiedono il contributo di tutti gli attori interessati alla creazione di un mercato transalpino dell’idrogeno low-carbon e rinnovabile.
In particolare, precisa una nota, la consultazione è rivolta ai soggetti pubblici e istituzionali nazionali e territoriali, alle associazioni, ai produttori e utilizzatori di idrogeno attuali o futuri, agli shipper, alle università e centri di ricerca e agli operatori delle reti, sia i Dso che i Tso gas dei Paesi vicini e della rete elettrica francese Rte.
“L’idrogeno è uno degli elementi essenziali del mix energetico a basse emissioni di domani”, ha dichiarato il presidente e Ceo di Teréga, Dominique Mockly, convinto che “lo sviluppo di questo settore dai molteplici vantaggi contribuirà a centrare un doppio obiettivo: accelerare la transizione energetica e rafforzare il tessuto industriale francese”.
La consultazione terminerà l’11 luglio. Subito dopo Teréga (controllato da Snam con il 40,5%) e GRTgaz (Engie 75%) lavoreranno a una bozza di piano per la rete dell’idrogeno d’oltralpe che sarà presentata alla fine del 2021.

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente né indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.

Page Alert
ultimo aggiornamento
09 giugno 2021 - 10:25 CEST