Login    

Gasdotti, aste di capacità dall’Europa nord-occidentale

Nell’anno termico 2021-2022 Eni offre 2.370 MWh/h

Eni ha lanciato oggi le aste per la cessione di capacità di trasporto verso l’Italia sui gasdotti dall’Europa nord-occidentale nell’anno termico 2021-2022.
Le offerte “subletting” su basi “firm” riguardano complessivamente 2.370 MWh/h che saranno allocati agli operatori interessati attraverso “aste trasparenti e non discriminatorie single-round basate sulla regola del sistema di prezzo marginale”, informa una nota.
La capacità sarà offerta nel periodo 1° ottobre 2021-1° ottobre 2022 sul Transitgas e/o sul sistema GRTgaz (NW Pipeline System) attraverso 79 lotti da 30 MWh/h ciascuno.
In particolare, sono offerti 20 lotti sul Transitgas (Oltingue-Passo Gries) che non includono l’uscita a Oltingue dalla Francia e 59 lotti Uscita Oltingue più Transitgas. Il prezzo di riserva è fissato in 570,62 €/MWh/h/mese nel primo caso e in 1.333,02 €/MWh/h/mese nel secondo.
La capacità di trasporto non include la corrispondente capacità al punto di ingresso italiano di Passo Gries.
La data limite per la registrazione alla procedura è il 24 giugno. L’asta test si svolgerà il 30 giugno e le finestre di offerta il 1° luglio.
Eni offrirà anche capacità di trasporto su basi trimestrali. Le aste si terranno il 29 luglio per il quarto trimestre del 2021 (Q4-21), il 28 ottobre 2021 per il Q1-22, il 3 febbraio 2022 per il Q2-22 e il 28 aprile 2022 per il Q3-22. Il numero di lotti disponibili e il prezzo di riserva saranno comunicati almeno 20 giorni prima di ciascuna asta.
Eni “potrebbe considerare” negoziati su basi bilaterali per l’assegnazione dell’eventuale capacità di trasporto non allocata con la procedura.

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente né indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.

Page Alert
ultimo aggiornamento
10 giugno 2021 - 09:26 CEST