Login    

G20: ambiente, clima ed energia a Napoli

Tra i temi in agenda il 22 e 23 luglio educazione, formazione e finanza verde

Il 22 e 23 luglio si riuniranno a Napoli i rappresentanti delle principali economie mondiali per l’incontro del G20 su ambiente, clima ed energia.
Al centro degli incontri, informa il Mite, ci saranno gli approcci basati sugli ecosistemi e soluzioni basate sulla natura come modelli e mezzi per affrontare il cambiamento climatico, la biodiversità e la povertà; la tutela e ripristino dei suoli degradati; la gestione sostenibile dell’ acqua; la protezione “rafforzata” dei mari; il contrasto all’inquinamento plastico marino; la cooperazione per l’uso sostenibile e circolare delle risorse; il ruolo dei Governi centrali a supporto delle città circolari; l’educazione, sviluppo delle capacità e formazione; la finanza verde.
I Paesi del G20 rappresentano più dell’80% del Pil mondiale, il 75% del commercio globale e il 60% della popolazione del pianeta e sono: Arabia Saudita, Argentina, Australia, Brasile, Canada, Cina, Corea del Sud, Francia, Germania, Giappone, India, Indonesia, Italia, Messico, Regno Unito, Russia, Stati Uniti, Sud Africa, Turchia e Unione europea. A questi si aggiunge la Spagna, che è un invitato permanente del G20.

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente né indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.

Page Alert
ultimo aggiornamento
16 luglio 2021 - 12:42 CEST