Login    

Opere nei Comuni, chiesta una proroga per lavori di efficientamento e mobilità

Anci scrive al ministero dell’Interno

La proroga al 30 novembre 2021 del termine per avviare i lavori delle piccole opere pubbliche finanziate dalla Legge di bilancio 2020, attualmente fissato al 15 settembre. È quanto chiede l’A nci, l’Associazione nazionale dei Comuni italiani, in una lettera inviata al ministero dell’I nterno. L’associazione segnala le difficoltà legate alla pandemia, fra cui “scarsità di manodopera”, “carenza di materiali” e una “anomala crescita dei prezzi unitari in ambito edile”. Il timore delle amministrazioni è quello di perdere i finanziamenti. I fondi - 500 milioni di euro dal 2020 al 2024 (con un incremento di altri 500 mln € per il 2021) - possono essere utilizzati per lavori di efficientamento energetico, risparmio energetico degli edifici di proprietà pubblica e interventi di mobilità sostenibile.

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente nÈ indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati

Page Alert
ultimo aggiornamento
08 settembre 2021 - 11:37 CEST