Login    

Regolamento Ten-E, l’Europarlamento approva la posizione negoziale

Sì al blending gas-idrogeno e ai gasdotti già Pci, più poteri a regolatori e Tso


L’Europarlamento ha approvato mercoledì la sua posizione sulla revisione del regolamento Ten-E, in base alla quale le infrastrutture gas esistenti adeguate all’idrogeno potranno essere usate per trasportare o stoccare una miscela di H2 con gas naturale o biometano durante un periodo transitorio che terminerà il 31 dicembre 2029.
I benefici garantiti sinora da Ten-E ai nuovi progetti relativi al petrolio e al gas termineranno con l’entrata in vigore del nuovo regolamento, ma faranno eccezione i progetti in fase di sviluppo o pianificazione già classificati come Progetti di interesse comune europeo (Pci) o che lo saranno nella quinta lista che vedrà la luce a fine anno.
L’Europarlamento preme poi per l’introduzione nel regolamento di una nuova categoria di infrastrutture dedicata ai sistemi di teleriscaldamento e teleraffrescamento e, pur ammettendo l’a ttribuzione di maggiori poteri di controllo ad Acer e alla Commissione Ue, chiede che EntsoG, Entso-E e i Tso “mantengano un ruolo centrale nel processo, vista la loro esperienza unica in materia di modellizzazione e scenari e alla loro conoscenza sulle necessità infrastrutturali e sulle sfide dei singoli Stati membri Ue”.
Allo stesso modo, l’Europarlamento ritiene che in materia di allocazione transfrontaliera dei costi (Cbca) alcune proposte dalla Commissione “limitino la capacità delle autorità nazionali di regolazione”.
Con il via libera del Parlamento europeo può iniziare adesso il negoziato di trilogo sul nuovo regolamento Ten-E, che la Commissione vorrebbe vedere approvato in tempo per sovrintendere alla sesta lista dei progetti Pci che arriverà nel 2022. Il Consiglio Ue ha infatti approvato la sua posizione lo scorso giugno.

  

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente nè indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.

Page Alert
ultimo aggiornamento
15 ottobre 2021 - 10:01 CEST