Login    

Comunità energetiche, Lazio al debutto

Inaugurata a Ventotene: è la prima della Regione, su un’isola italiana e nel Mediterraneo

E’ la prima nel Lazio, ma anche su un’isola italiana e nell’intero Mediterraneo. Stiamo parlando della comunità energetica di Ventotene, inaugurata venerdì e finanziata con il bando regionale “ Vitamina G”.
L’assessora alla Transizione ecologica e digitale della Regione Lazio, Roberta Lombardi, ha parlato durante l’evento di “un nuovo principio di politica energetica, che rappresenta una vera e propria rivoluzione copernicana”.
Gli attori principali della comunità energetica sono gli operatori locali del settore turismo, che hanno investito risorse per l’installazione di impianti di produzione, l’Università La Sapienza di Roma, che ha fornito il supporto tecnico per lo studio del fabbisogno e per la progettazione dell’impiantistica e la sede locale della Lega Navale, che ha fornito supporto per le attività di formazione.
“Come Regione sin dall’inizio siamo andati di pari passo con il Governo nazionale, approvando la nostra legge regionale istitutiva delle Comunità energetiche in concomitanza con quella nazionale, andando ad integrare quest’ultima con una serie di misure che potessero non solo finanziare ma sostenere la nascita delle comunità energetiche”, ha detto Lombardi durante l’i naugurazione, ricordando lo stanziamento di 1,8 milioni di euro nell’ultimo Collegato al Bilancio che “sarà riconfermato anche nel prossimo bilancio regionale”.

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente nè indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.

Page Alert
ultimo aggiornamento
15 ottobre 2021 - 09:56 CEST