Login    

Pnrr, via libera alle “task force territoriali” per le semplificazioni

Intesa in Conferenza Unificata: 1.000 esperti supporteranno Regioni ed Enti locali nelle “ procedure complesse”

In Conferenza Unificata è stata sancita un’intesa per creare le “task force territoriali” che si occuperanno di sostenere gli uffici di Regioni ed Enti locali nella gestione delle “procedure complesse” del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr).
Il decreto Reclutamento, poi legge 6 agosto 2021, prevedeva infatti l’adozione di un Decreto del presidente del Consiglio (Dpcm) sul “riparto delle risorse per il conferimento di incarichi di collaborazione per il supporto ai procedimenti amministrativi connessi all’attuazione del Pnrr”.
La seduta del 7 ottobre ha stabilito che Regioni ed Enti locali potranno rafforzarsi tramite incarichi di collaborazione da assegnare a 1.000 professionisti ed esperti.
“Queste task force territoriali saranno chiamate a rimuovere ogni collo di bottiglia, ogni ostacolo che si frapporrà al percorso del Pnrr sia nella gestione e nella velocizzazione delle procedure amministrative, che nelle attività di semplificazione”, ha commentato il presidente della Conferenza delle Regioni, Massimiliano Fedriga, augurandosi che il Governo seguirà questo metodo di confronto anche per il futuro.

 

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente nè indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.

Page Alert
ultimo aggiornamento
13 ottobre 2021 - 12:55 CEST