Energia e ambiente, accordo tra Csea e Guardia di Finanza
Login    

Energia e ambiente, accordo tra Csea e Guardia di Finanza

Scambi di dati, notizie e informazioni. Previsti anche incontri e corsi per il personale

Rafforzare l’intervento della Guardia di Finanza in ambito energetico e ambientale. E’ l’o biettivo di un protocollo sottoscritto il 29 luglio tra il capo di stato maggiore della GdF, Francesco Greco, e il presidente della Cassa per i servizi energetici e ambientali (Csea), Giandomenico Manzo.
L’accordo terrà anche conto sinergicamente del perimetro della collaborazione già in essere tra la GdF e l’Arera.
L’obiettivo dell’intesa, precisa una nota, è “prevenire e contrastare condotte lesive degli interessi economici e finanziari pubblici connessi alle attività svolte dalla Csea, prevedendo flussi di comunicazione, a favore della Guardia di Finanza, di dati, notizie, informazioni nonché di segnalazioni su soggetti e/o contesti su cui convergano elementi sintomatici di rischio meritevoli di attenzione sotto il profilo della sicurezza economico-finanziaria".
Inoltre, è contemplata la possibilità di organizzare incontri e corsi a favore del rispettivo personale, per gli ambiti di interesse reciproco.
Il protocollo, conclude la nota, “costituisce uno strumento di deciso potenziamento delle linee di presidio della legalità nel mercato dei beni e dei servizi, a tutela dei cittadini, in un segmento tanto importante quanto strategico, tenuto conto anche dell’attuale scenario internazionale”.

 

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente nè indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.

Page Alert
ultimo aggiornamento
02 agosto 2022 - 16:26 CEST