Trasporti, protocollo d’intesa tra Mims, Enea e Ingv
Login    

Trasporti, protocollo d’intesa tra Mims, Enea e Ingv

Siglato un accordo per il monitoraggio delle infrastrutture critiche e sicurezza delle reti stradali e ferroviarie

L’Italia disporrà di un sistema integrato di monitoraggio del rischio delle infrastrutture critiche, grazie a un accordo sottoscritto tra Enea, Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) e il ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili (Mims).
Lo prevede il protocollo di intesa firmato dal direttore generale per digitalizzazione, sistemi Informativi e statistici del Mims, Mario Nobile, dal presidente dell’Enea, Gilberto Dialuce e dal presidente dell’Ingv, Carlo Doglioni.
L’obiettivo - spiega una nota - è di mettere in campo le tecnologie più avanzate per rafforzare la sicurezza di strade e ferrovie del nostro Paese e garantire la continuità delle infrastrutture nazionali e dei servizi di trasporto, mobilità e logistica in caso di incendi e di eventi naturali estremi, come terremoti e inondazioni, in linea con il programma internazionale Eisac.it (European infrastructure simulation and analysis centre), che Enea e Ingv stanno implementando nel Paese.
Nell’ambito dell’accordo, le parti lavoreranno a stretto contatto con Anas e Rfi e con gli operatori privati in regime di concessione, per migliorare il livello di conoscenza e di controllo delle opere pubbliche e delle reti stradali e ferroviarie e costituire un patrimonio unico di informazioni che saranno messe a disposizione dei gestori delle infrastrutture per prevenire incidenti e danni da usura.
Tra i punti più rilevanti del protocollo d’intesa, è previsto il supporto alla gestione e all’ utilizzo dell’Anagrafe nazionale delle opere pubbliche, attraverso lo sviluppo di modelli digitali interattivi delle infrastrutture, corredati da dati sismici, idraulici, idrogeologici e meteorologici. In questo contesto, l’Enea renderà disponibile la piattaforma di supporto alle decisioni CipCast, uno strumento tecnologico avanzato in grado di fornire previsioni di rischio ‘ integrate’, connettendo le informazioni relative alle infrastrutture per la mobilità e i trasporti con quelle di reti elettriche e telecomunicazioni.

 

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente nè indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.

Page Alert
ultimo aggiornamento
05 agosto 2022 - 10:51 CEST