Nasce l’Alleanza di Lipsia per la transizione nell’automotive
Login    

Nasce l’Alleanza di Lipsia per la transizione nell’automotive

Dichiarazione di 29 Regioni Ue (di cui 8 italiane) per la salvaguardia dei siti produttivi di motori endotermici

E’ stata costituita ufficialmente giovedì, alla presenza del commissario Ue al Lavoro e Diritti sociali Nicolas Schmit, l’Alleanza di Lipsia, che punta a proteggere i sistemi economici e l’o ccupazione dei territori maggiormente coinvolti nella filiera produttiva dei motori endotermici attraverso misure di accompagnamento della transizione del settore automobilistico.
L’Alleanza comprende 29 Regioni europee dell’automotive, tra cui 8 italiane: Abruzzo, Basilicata, Emilia-Romagna, Lombardia, Molise, Piemonte, Toscana, Umbria e Veneto.
In particolare, l’Alleanza chiede “l’istituzione di un meccanismo europeo a sostegno di una transizione giusta ed equa delle regioni basate sull’industria automobilistica e sul relativo indotto, al fine di ridurre al minimo gli effetti dirompenti sull’occupazione e migliorare le capacità e le opportunità di una riqualificazione tecnologica, preservando la competitività mondiale nella ricerca, nell’innovazione e nelle decisioni aziendali”.
“Tutti i rappresentanti delle Regioni italiane”, informa una nota diffusa da Piemonte e Basilicata, “hanno convenuto con i colleghi europei sull’importanza della riqualificazione della forza lavoro e della ricerca e innovazione, anche attraverso soluzioni basate sul concetto di neutralità tecnologica, quali i combustibili biologici e a basso contenuto carbonico, i combustibili sintetici e i motori endotermici a idrogeno, importanti alternative nell’ottica della tutela della produzione di motori a combustione interna”.
La posizione delle Regioni italiane, aggiunge la nota, “è risultata univoca e sarà, previa condivisione con il Governo, presentata nelle prossime settimana al Parlamento e alla Commissione europea”.
Il commissario Schmit ha concordato con l’esigenza di “salvaguardare e rafforzare il settore automobilistico, anche per tutelare centinaia di migliaia di posti di lavoro”.

  

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente nè indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.

Page Alert
ultimo aggiornamento
21 novembre 2022 - 19:57 CET