Via libera al gasdotto Sulmona-Foligno
Login    

Via libera al gasdotto Sulmona-Foligno

Il Mase firma il decreto autorizzativo: “Opera strategica per l’Europa”

Il ministero dell’Ambiente e della Sicurezza energetica (Mse) ha firmato il decreto di autorizzazione del progetto definitivo del metanodotto Sulmona-Foligno, dando così il via alla costruzione e all’esercizio dell’opera.
Il metanodotto di 169,2 km da 48”, ricorda il decreto, è inserito nella lista dei Progetti di interesse comune Ue (Pci) e costituisce uno dei cinque tratti funzionalmente autonomi della “Linea Adriatica”, che “consentirà di incrementare le capacità di trasporto del gas proveniente dai punti di entrata della rete nazionale ubicati nel Sud Italia nonché il potenziamento delle reti locali esistenti, l’aumento della flessibilità del sistema e un ulteriore miglioramento del livello di affidabilità per la fornitura, assumendo una valenza strategica per il sistema nazionale di trasporto del gas”.
L’infrastruttura, spiega il decreto, è infatti “strategica ai fini della diversificazione delle fonti e delle rotte di approvvigionamento energetico, come anche ritenuto da ultimo dalla Commissione europea”, in quanto il potenziamento della rete di trasmissione italiana dei gasdotti “ può garantire le forniture provenienti da Tap, EastMed e Nord Africa” al Centro e Sud-Est Europa.
Il decreto autorizza la costruzione e l’esercizio dell’opera, dichiarata di “pubblica utilità” , e prevede che i lavori di costruzione del gasdotto Sulmona-Foligno debbano iniziare entro due anni e concludersi entro cinque anni.

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente nè indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.

Page Alert
ultimo aggiornamento
30 novembre 2022 - 15:02 CET