Germania, Svizzera e Italia studiano intesa per solidarietà gas
Login    

Germania, Svizzera e Italia studiano intesa per solidarietà gas

Il ministro Urso incontrerà l’omologo Habeck a Berlino

La Germania punta a un accordo di solidarietà trilaterale con Italia e Svizzera che farà scattare azioni di sostegno reciproco in caso di crisi degli approvvigionamenti di gas. Lo ha detto martedì il vice-cancelliere tedesco e ministro dell’Economia e del Clima, Robert Habeck, che ha incontrato in occasione del World Economic Forum di Davos i consiglieri federali svizzeri Albert Rösti, capo del Dipartimento federale Ambiente ed Energia (Datec), e Guy Parmelin, capo del Dipartimento federale Economia e Ricerca (Defr).
Secondo Habeck, un accordo di solidarietà tra Berlino e Berna deve necessariamente coinvolgere l’Italia, dalla quale provengono gli approvvigionamenti di gas attraverso il gasdotto Transitgas.
“Comprendiamo la richiesta della Germania”, ha dichiarato Rösti ai giornalisti dopo l’i ncontro con Habeck, spiegando che il Governo tedesco punta ad accordi che riuniscano gli attori del mercato dell’Europa settentrionale e meridionale.
Da segnalare che mercoledì il ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, ha incontrato a Roma l’ambasciatore tedesco, Viktor Elbling, con il quale ha concordato una prossima visita a Berlino “per approfondire con l’omologo ministro Robert Habeck i temi cruciali sulla politica industriale europea”.

  

Energy Morning è un servizio di informazione su fatti e notizie relativi al mondo dell'energia. In quanto tale, i contenuti non riflettono direttamente nè indirettamente la visione e la strategia di Snam sugli argomenti trattati.

Page Alert
ultimo aggiornamento
19 gennaio 2023 - 12:56 CET