Login    

L'AD Carlo Malacarne al convegno "Gas: Energia da sostenere"

Cursi L'Amministratore Delegato Carlo Malacarne ha partecipato a Roma alla tavola rotonda “ Gas: energia da sostenere�?, promossa dalla X Commissione Industria Commercio e Turismo del Senato, che ha visto la presenza di esponenti di primo piano del mondo politico, industriale ed economico. Tra questi, il Senatore Cesare Cursi, Presidente della X Commissione Industria Commercio e Turismo del Senato, e il Presidente dell’Autorità per l’Energia Elettrica ed il Gas, Guido Bortoni, oltre a top manager delle più importanti società energetiche operanti in Italia.

Nel corso del suo intervento, l’AD di Snam Rete Gas ha sottolineato il ruolo fondamentale che svolgerà il gas – e con esso le infrastrutture necessarie a supportarne lo sviluppo - nel lungo periodo, alla luce anche della recente rinuncia al nucleare e del crescente fabbisogno mondiale di energia, legato per gli anni a venire ancora ai combustibili fossili. La crescita del ruolo del gas deriva dagli innumerevoli vantaggi che questa fonte presenta in termini di costo, flessibilità di impiego e qualità ambientali, oltre che dalla sua idoneità a costituire la fonte di back-up agli impianti di produzione da fonti rinnovabili intermittenti.

Il ruolo fondamentale che il gas ricoprirà in futuro – ha sottolineato Malacarne – è frutto anche della dipendenza sempre più elevata dalle importazioni, sia a livello nazionale che europeo, visto che la produzione nel Vecchio Continente è in costante diminuzione da diversi anni a questa parte. Si inserisce in questo quadro la necessità di investimenti mirati e tempestivi volti a potenziare le infrastrutture di importazione e trasporto, oltre che di stoccaggio, nella prospettiva di garantire una maggiore sicurezza delle forniture e la flessibilità del sistema.

Se queste condizioni saranno realizzate – ha proseguito Malacarne - sarà possibile un graduale posizionamento dell’Italia quale “hub�? europeo del gas, con benefici per cittadini e imprese non solo sul versante della sicurezza, dell’efficienza e dell’affidabilità del sistema, ma anche su quello dei prezzi. In questo contesto, Snam e le sue controllate sono pronte a raccogliere la sfida mettendo a disposizione la capacità di programmazione, le competenze tecniche e le risorse finanziarie per raggiungere quest’obiettivo e fare dell’Italia uno snodo strategico per il mercato del gas europeo.

 
Page Alert
ultimo aggiornamento
05 agosto 2016 - 16:36 CEST