Login    

Coronavirus, Snam: priorità a sicurezza persone e continuità del servizio

San Donato Milanese (Milano), 8 marzo 2020 - Snam è fin dall’inizio allineata alle disposizioni delle Autorità per contrastare l’emergenza coronavirus. La società ha costituito dallo scorso 21 febbraio un team inter-funzionale per gestire la situazione, in costante contatto con la Protezione Civile, con due obiettivi fondamentali: la salute e la sicurezza delle proprie persone, che per l’azienda è la priorità assoluta, e la continuità del servizio essenziale di sicurezza energetica per il Paese.

Già dal 24 febbraio Snam aveva disposto in via precauzionale lo smart-working nelle aree più esposte al virus, limitando così i rischi di contatto diretto negli uffici. A venerdì scorso erano 1.700 le persone in smart-working in Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna, Piemonte, Friuli Venezia-Giuli e Liguria su un totale di circa 3.000 dipendenti in Italia. Inoltre già dalla scorsa settimana la società, fatte salve le esigenze di normale operatività, ha comunicato internamente l’e stensione -a partire da domani - dello smart-working ai dipendenti di tutte le regioni italiane, sia a scopo precauzionale sia per consentire ai genitori di stare insieme ai propri figli in considerazione della chiusura delle scuole.

Sono state sospese tutte le trasferte: l’azienda ha fortemente potenziato gli strumenti per i meeting da remoto (effettuate 260mila ore di skype-call solo nella prima settimana).

Nei giorni scorsi Snam ha già messo in sicurezza, con adeguate misure precauzionali e sistemi di gestione da remoto, le sale di controllo, gli impianti e le sedi territoriali per garantire la normale operatività e la sicurezza energetica del Paese. La presenza fisica è limitata al minimo indispensabile.
Nella giornata odierna, sono stati individuati e definiti i lavori indifferibili e ulteriori misure di precauzione nelle aree oggetto di provvedimenti delle Autorità.

Snam, inoltre, con costanti comunicazioni interne fin dal primo giorno dell'emergenza ha condiviso con i propri dipendenti le regole sanitarie e di comportamento stabilite dalle Autorità.

Page Alert
ultimo aggiornamento
08 marzo 2020 - 20:17 CET