Login    

Snam e Industria Italiana Autobus insieme per promuovere soluzioni nel trasporto pubblico locale

Snam4Mobility, compagnia del Gruppo Snam, e Industria Italiana Autobus hanno lanciato una partnership per migliorare la mobilità green, contribuendo alla progressiva decarbonizzazione del trasporto autobus pubblico e privato

Snam4Mobility, la società del Gruppo Snam dedicata al settore della mobilità sostenibile, e Industria Italiana Autobus, il principale costruttore italiano di autobus, hanno avviato una collaborazione per promuovere soluzioni di mobilità sostenibile nel trasporto pubblico locale, a sostegno della transizione energetica.

La collaborazione tra le due aziende si pone l'obiettivo di contribuire alla progressiva decarbonizzazione del trasporto pubblico e privato via autobus, attraverso un'ampia offerta di soluzioni per la graduale sostituzione di mezzi obsoleti e a maggiori emissioni inquinanti. Grazie al memorandum siglato, le due società lavoreranno congiuntamente per promuovere l'adozione di nuovi autobus a gas naturale e l'impiego di biometano (in forma compressa e liquefatta) in ambito urbano e interurbano supportati dalla realizzazione di apposite infrastrutture e stazioni di rifornimento dedicate alle flotte di aziende pubbliche e private operanti nel settore del trasporto pubblico locale.

Per accelerare ulteriormente il processo di transizione energetica del trasporto pubblico locale, le due società svilupperanno anche studi di fattibilità e promuoveranno iniziative volte alla conversione ecologica e alla necessaria riqualificazione tecnologica di autobus già circolanti con ancora rilevanti prospettive di vita utile. Snam4Mobility e IIA avvieranno inoltre attività utili ad abilitare la mobilità ad idrogeno nel trasporto pubblico attraverso l'impiego di autobus e tecnologie di rifornimento di ultima generazione.

Sempre nell'ambito della collaborazione, Snam4Mobility, insieme ad altre aziende del Gruppo Snam, supporterà IIA nella stesura di un piano di azione volto a rendere "zero emissions" il suo footprint industriale. Le due società si impegnano anche a valutare iniziative di partnership per progetti di mobilità sostenibile all'estero, in Paesi di interesse comune.

Il settore dei trasporti si pone l'obiettivo di contenere le emissioni inquinanti con una progressiva riduzione (-55%) al 2030 rispetto ai valori del 1990 e a livello Paese va traguardato il "net zero emission target" al 2050. Tecnologie quali LNG, CNG ed idrogeno, rappresentano una valida risposta al problema delle emissioni di gas serra. In Italia ci sono circa 150 aziende attive nel trasporto pubblico locale. Gli autobus a gas naturale sono attualmente circa 5.000, equivalenti a poco meno del 30% delle flotte urbane e a circa l'1% di quelle extraurbane. Rispetto al diesel, il gas naturale consente di ridurre del 99% il particolato (PM10), del 55% gli NOx e del 15% la CO2. Nel caso di utilizzo del biometano l'abbattimento della CO2 arriva fino al 90%.

Queste attività rientrano nell'ambito della promozione della transizione energetica, in linea con le direttive del Parlamento e del Consiglio europei che impegnano i paesi membri della Ue a sostenere, tra l'altro, lo sviluppo della rete di distribuzione di LNG e CNG attraverso nuovi obblighi ed investimenti.

Snam4Mobility offre servizi integrati per una mobilità sostenibile "smart green" a gas naturale (CNG e LNG) e biometano (Bio-CNG e Bio-LNG), realizzando infrastrutture di rifornimento e fornendo componenti per distributori di cui, attraverso la controllata Cubogas, è tra i leader di mercato. Entro il 2024 è prevista la realizzazione di 150 nuove stazioni di rifornimento di gas naturale e biometano, l'ampliamento dell’offerta per i mezzi pesanti (LNG) e il lancio delle prime cinque stazioni di rifornimento di idrogeno.

Industria Italiana Auto (IIA) è il più importante costruttore di autobus italiano che progetta, costruisce e commercializza un'ampia gamma di veicoli, dagli 8 ai 18 metri, in tutte le motorizzazioni. IIA produce e distribuisce il marchio Menarinibus, prodotto nello storico stabilimento di Bologna e in quello di Flumeri, in provincia di Avellino (ex Irisbus).

Page Alert
ultimo aggiornamento
19 marzo 2021 - 13:15 CET