Snam premiata alla World Gas Conference 2022 per l’impegno nella riduzione delle emissioni di metano
Login    

Snam premiata alla World Gas Conference 2022 per l’impegno nella riduzione delle emissioni di metano

Snam è stata premiata la scorsa settimana, alla World Gas Conference 2022 svoltasi a Daegu, in Corea del Sud, per l'impegno nella riduzione delle emissioni di metano dalle proprie infrastrutture e attività.

Durante la conferenza, punto di riferimento dell'industria gas globale, la società ha presentato un paper che illustra le tecnologie e i processi messi in campo per minimizzare le fuoriuscite di metano nell'operatività dei propri asset, aggiudicandosi l'IGU Global Gas Award, assegnato ogni anno dall'associazione di settore International Gas Union (IGU) ai progetti che si distinguono per innovazione e sostenibilità.

Tra le iniziative di Snam per la riduzione delle emissioni rientrano l'adozione della tecnologia LDAR – Leak Detection and Repair, la ricompressione del gas in linea e la sostituzione di valvole pneumatiche.

Sulle emissioni di metano, Snam ha volontariamente aderito a un protocollo delle Nazioni Unite (OGMP 2.0) che rappresenta un riferimento a livello globale per incoraggiare le migliori performance, sia a livello di reportistica sia di riduzione emissiva. Entro il 2025, Snam prevede di ridurre del 55% le proprie emissioni di metano rispetto all'anno base 2015, un obiettivo più ambizioso rispetto a quello (-45%) degli obiettivi UNEP (UN Environment Programme).

L'impegno nella riduzione delle emissioni di metano rientra nella più ampia strategia net zero di Snam. Dopo essersi impegnata, tra le prime aziende del proprio settore, a raggiungere l'obiettivo zero emissioni nette di gas a effetto serra (Scope 1 e Scope 2) al 2040, Snam si è data dei target al 2030 anche sulle emissioni indirette Scope 3, riconducibili principalmente a fornitori e partecipate.

Page Alert
ultimo aggiornamento
31 maggio 2022 - 16:40 CEST