Il ruolo dei fornitori e appaltatori
Login    

Il ruolo dei fornitori e appaltatori

alt2

I fornitori sono sempre più coinvolti nelle iniziative su Salute e Sicurezza di Snam

test

Nel corso del 2021 è avvenuto 1 infortunio dei contrattisti, ma purtroppo con esito fatale

alt2

Nel 2021 sono stati registrati contratti con 780 fornitori

Snam si impegna sempre più nella diffusione di una cultura volta alla promozione della salute e sicurezza dei lavoratori, una cultura che ha portato a una progressiva promozione anche verso i fornitori, rafforzando la sensibilizzazione sul tema.

Snam accompagna i fornitori in un percorso di sostenibilità attraverso la condivisione del proprio know how.

Per poter accompagnare i fornitori in un percorso di miglioramento continuo, Snam ha scelto di mettere a disposizione il proprio know how con un approccio a rete mediante un sistema di knowledge sharing. Questo processo è può contribuire a incrementare la competitività dell’azienda, infatti uno scambio informativo sistematico e strutturato (via web, o mediante altri modelli bi direzionali) rappresenta un’opportunità per il passaggio in tempo reale di informazioni, per una migliore comunicazione amministrativa, per offrire formazione e informazione, a vantaggio dei temi di interesse aziendale. In sintesi contribuire a generare valore per l’azienda.

Trofeo Sicurezza Appaltatori

Snam condivide i valori legati alle tematiche di Salute e Sicurezza anche con le imprese appaltatrici.
Con questo obiettivo, analogamente al Trofeo Sicurezza destinato a tutti i dipendenti di Snam, è stato instituito il “Trofeo Sicurezza Appaltatori”, un’iniziativa messa in atto ogni anno per rafforzare l’attenzione dei fornitori sulle tematiche di Salute e Sicurezza valutando le loro prestazioni HSE con specifici indicatori (indici infortunistici, near miss, evidenze da audit o verifiche ispettive, feedback sulle tematiche d’interesse).

Il Portale Fornitori

I fornitori e i candidati tali entrano in contatto con Snam principalmente attraverso il Portale: al suo interno vi sono documenti, best practice, aggiornamenti sui processi e le procedure che regolano la qualifica e le attività di procurement.
Tutti i fornitori che si sono registrati al Portale hanno a loro disposizione un’apposita area riservata, contenente informazioni che li riguardano direttamente, tra cui: comparti merceologici per i quali sono qualificati, contratti attivati, performance in termini di sicurezza sul lavoro, notifiche per la fatturazione delle prestazioni effettuate.
Il Portale fornitori è uno strumento in evoluzione continua e in crescita costante: le nuove funzionalità introdotte anno dopo anno migliorano la sua efficienza e stimolano la frequenza di utilizzo nell’interazione con Snam. Nel solo 2021 sono state oltre 9.070 le utenze cumulative registrate nel portale (+25%rispetto al 2020), afferenti a 3.365 fornitori registrati (+47% rispetto al 2020) e 904.000 pagine lette (+33% rispetto al 2020). Attraverso il portale è stata assicurata anche quest’anno una costante e trasparente comunicazione verso i fornitori, destinatari complessivamente di oltre 15.338.

I fornitori di Snam nelle community per la sostenibilità

I fornitori di Snam fanno parte e partecipano attivamente alle più importanti community per la sostenibilità delle filiere industriali, guidati da quattro principali motivazioni:

  • misurare le proprie performance di sostenibilità
  • confrontarsi con i benchmark di settore
  • acquisire consapevolezza sui propri punti di forza e aree di miglioramento
  • costruire un percorso di sviluppo di successo

Questo si concretizza nella partecipazione alla piattaforma Open-es e al programma CDP Supply Chain.
Open-es ecosystem sustainability powered by Eni è una piattaforma digitale per lo sviluppo sostenibile delle filiere industriali, per coinvolgere le imprese impegnate nella di transizione energetica, in un percorso comune di condivisione. I fornitori di Snam aderenti all’ecosistema sono oltre il 27% degli iscritti all’Albo fornitori, di cui 217 grandi imprese e 538 piccole e medie.
Per quanto riguarda il programma CDP Supply Chain, avviato nel 2019, Snam ha proseguito con il coinvolgimento di una selezione dei suoi fornitori strategici. Questa partecipazione nasce dalla consapevolezza che l’impatto ambientale delle aziende non termina entro i loro confini, ma si estende anche ai fornitori e ai collaboratori con i quali si stabilisce una partnership duratura. Nell’ultimo anno, la Società ha ulteriormente ampliato il perimetro di analisi, invitando i fornitori più significativi in termini di procurato e quelli più strategici per il business a fornire i loro dati. Il tasso di risposta al questionario è ulteriormente cresciuto rispetto al 2020, passando dal 60% al 74% (dei 130 invitati hanno partecipato al questionario 99 fornitori). Nel 2021 il punteggio è stato ulteriormente migliorato e ha raggiunto il massimo livello A, riconoscendo l’impegno nelle attività di engagement dei fornitori sulle tematiche legate alla riduzione delle emissioni e sullo sviluppo di strategie di sostenibilità.

Le iniziative 2018: Snam ha incontrato i propri fornitori all'interno del Partners' Day per riflettere insieme su innovazione, crescita e sicurezza

Nell’ambito delle attività svolte con i propri stakeholder, al “Partners’ Day”, tenutosi a novembre a Milano, Snam ha incontrato oltre 500 persone tra fornitori, clienti, dipendenti, istituzioni, comunità finanziaria e media. L’iniziativa, che ha visto la partecipazione del Presidente del Consiglio, esponenti delle istituzioni e imprese, è stata l’occasione per riflettere sui temi dell’innovazione e della crescita.
Tra i temi trattati nei tavoli di discussione ci sono state le politiche di sviluppo sociale dei territori, il ruolo delle aziende come motore di crescita, la trasformazione digitale, la sicurezza delle reti.

Le iniziative 2017: il Workshop "La sicurezza e l’ambiente nelle attività in appalto" all'interno del Partners' Day

In occasione del suo settantacinquesimo anniversario, nell’ambito del “Partners’ Day”, tenutosi il 9 novembre 2017 presso il Museo della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci” di Milano, Snam ha visto riuniti partners e stakeholder (tra cui i fornitori) in un confronto approfondito sugli scenari futuri nel mondo dell’energia.
Dopo una sessione plenaria dove sono stati affrontati temi come l’importanza delle infrastrutture, il dialogo con i territori e i nuovi usi del gas, è stata svolta una sessione di approfondimento in cui quasi 500 persone si sono divise in gruppi di lavoro e si sono confrontate su alcuni temi chiave ad esempio La sicurezza e l’ambiente nelle attività in appalto (con consegna del Trofeo Sicurezza Appaltatori 2017).

Le iniziative 2016: il Workshop "Ambiente e innovazione, una sfida per tutti"

Snam, anche nel 2016 ha incontrato i suoi fornitori con l’obiettivo di creare una cultura comune su temi fondamentali, quali l’innovazione, la sostenibilità e l’etica di impresa.
Durante l’incontro, al quale hanno preso parte oltre 450 persone, ampio spazio è stato dato al valore della collaborazione tra azienda e fornitori come fattore di sviluppo, alla rilevanza strategica della catena di fornitura sostenibile, al tema della trasparenza e della lotta alla corruzione.
Specifici tavoli hanno poi toccato temi più tecnici quali: il nuovo Codice degli Appalti; l’ambiente e l’innovazione (best practice delle partecipate estere); le tecnologie innovative nel comparto oil and gas; lo sviluppo di tecnologie per favorire gli usi alternativi del gas naturale.
L’evento è stato riconosciuto come credito formativo dall’Ordine degli Ingegneri di Milano.

Le iniziative 2015: il Workshop "Qualità e trasparenza nel rapporto tra azienda e fornitori"

Come ogni anno Snam ha coinvolto i fornitori in un Workshop loro dedicato: un momento di dialogo finalizzato a consolidare gli standard qualitativi lungo la supply chain e a condividere il proprio modello di crescita sostenibile.
Sono stati trattati, attraverso sessioni di formazione,  temi come le relazioni di qualità e il rapporto di trasparenza con i fornitori, la sostenibilità e il valore condiviso come leva di sviluppo responsabile dell’impresa e l’importanza delle certificazioni di qualità, sicurezza e ambiente come presidio di garanzia, reputazione e competitività.
Un’attenzione particolare è stata dedicata al tema della sicurezza sui luoghi di lavoro, oltre che agli elevati standard di salvaguardia ambientale che il Gruppo e i suoi fornitori sono chiamati a rispettare.
Specifici tavoli di lavoro hanno toccato temi quali il patto etico con i fornitori, il sistema di gestione dei subappalti, il sistema di qualifica e valutazione dei fornitori, le soluzioni eco-compatibili e sostenibili per la costruzione e la manutenzione di edifici e impianti, l’Enterprise Risk Management, la sicurezza nei cantieri Snam Rete Gas e negli stabilimenti Stogit e GNL. Un tavolo è stato dedicato alla presentazione del nuovo modello adottato da Italgas per la gestione delle attività in cantiere. Nella prospettiva di Snam, queste iniziative rappresentano la base per assicurare qualità, trasparenza e collaborazione nel rapporto con la catena di fornitura, presupposti fondamentali per la crescita del Gruppo nel suo insieme, a beneficio di tutta la collettività.

alt

Approfondisci il tema della sicurezza leggendo le attività di dialogo tra Snam e i suoi fornitori

Approfondisci
Global compact

Generare valore creando partnership: il nuovo approccio di Snam

Approfondisci
Documenti utili

Scopri cosa vuol dire per Snam crescere con i fornitori

Approfondisci
Page Alert
ultimo aggiornamento
02 maggio 2022 - 16:09 CEST