Perché continueremo ad avere bisogno di gas?
Login    

Perché continueremo ad avere bisogno di gas?

Perché continueremo ad avere bisogno di gas?

Una fonte energetica di cui l'Italia non può fare a meno e che offre grandi opportunità in un percorso di sviluppo sostenibile.

  • Il gas metano è invisibile, ma lo utilizziamo tutti i giorni. Viene usato a fini domestici – ad esempio per cucinare o per riscaldare – e industriali, per produrre elettricità, per spostare merci e persone. L’82% delle famiglie italiane è servito dal gas per usi domestici. Con 1 metro cubo di gas si può: cucinare pasta per 90 persone, riscaldare un ufficio per 8 ore, guidare una macchina per 16,7 km, usare uno smartphone per 142 giorni.
 
  • Il gas naturale è un’energia del presente e del futuro. In Italia incide per oltre il 40% sulla produzione di energia elettrica. Nel mondo, la sua quota nel mix energetico è del 22% e – secondo le previsioni dell’Agenzia Internazionale dell’Energia (IEA) – entro il 2040 salirà al 25%, sostituendo parte dei consumi di carbone e petrolio e accompagnando lo sviluppo delle rinnovabili. Il gas, infatti, sarà decisivo nel processo di riduzione di emissioni e polveri pur soddisfacendo la crescente domanda di energia del pianeta.
 
  • Il metano è una fonte di energia efficiente e flessibile che offre grandi opportunità nel percorso verso lo sviluppo sostenibile. Sia nella generazione di elettricità, sia nei trasporti su strada e via mare, consente di eliminare il particolato e di diminuire sensibilmente le emissioni di anidride carbonica. La strategia energetica nazionale attribuisce un ruolo centrale al gas naturale anche negli anni a venire per accelerare il processo di decarbonizzazione del nostro Paese.
 
  • Il metano è inodore, incolore e non è tossico. Quello che viene avvertito come “odore di gas” proviene da una sostanza – il mercaptano – che viene aggiunta al gas naturale a fini di sicurezza per rendere subito riconoscibile la sua presenza nell’ambiente.
I vantaggi del gas

I vantaggi del gas

Approfondisci
Energia pulita

Energia pulita

Approfondisci
Energia del futuro, oggi

Energia del futuro, oggi

Approfondisci
Page Alert
ultimo aggiornamento
02 maggio 2019 - 18:18 CEST