Il ruolo degli stoccaggi per la sicurezza del sistema
Login    

Il ruolo degli stoccaggi per la sicurezza del sistema

Il ruolo degli stoccaggi

Lo stoccaggio ha un'importanza strategica per la sicurezza del sistema gas.

Lo stoccaggio riveste un ruolo fondamentale nella filiera del gas ai fini del bilanciamento del sistema su diverse scale temporali, non solo a livello stagionale (iniezione gas nel periodo estivo ed erogazione nel periodo invernale per coprire il differenziale tra la domanda di gas e le importazioni e la produzione nazionale) ma anche per rispondere alle esigenze di flessibilità della richiesta e della modulazione del gas per i diversi utenti civili e industriali su scala settimanale, giornaliera e oraria.

Lo stoccaggio ha anche un'importanza strategica per la sicurezza del sistema gas, sopperendo a potenziali carenze di gas per condizioni climatiche estreme o straordinarie oppure eventi geopolitici o strutturali che possono condizionare in modo rilevante la domanda e la fornitura di gas.

La domanda di gas invernale può subire oscillazioni tra un anno e l'altro in funzione di fattori climatici e scenari di prezzo. Tuttavia, indipendentemente dal valore complessivo della domanda gas invernale, lo stoccaggio ha visto crescere nel tempo il suo contributo come fonte di approvvigionamento a copertura dai consumi. Negli ultimi cinque anni, infatti, la domanda gas complessiva del Paese per il periodo autunno/inverno è stata coperta dalle risorse provenienti dallo stoccaggio mediamente per circa il 27-28% sul volume totale, fino a coperture dell’ordine del 40% in singoli periodi.

Nell'anno termico in corso 2022/23, il conflitto russo-ucraino e la conseguente situazione geopolitica di forte tensione, hanno evidenziato la fragilità degli equilibri che governano l'approvvigionamento energetico dell'Italia e dell'intera Europa, fortemente dipendenti dal gas russo. In tale contesto è venuta a rimarcarsi ulteriormente l'importanza dello stoccaggio di gas quale strumento di security of supply. Il governo italiano in data 01/03/2022 ha emanato il decreto-legge n. 17, convertito con modificazioni dalla L. 27 aprile 2022, n. 34, recante "Misure urgenti per il contenimento dei costi dell'energia elettrica e del gas naturale, per lo sviluppo delle energie rinnovabili e per il rilancio delle politiche industriali", il quale prevede all'articolo 21, tra l'altro, di ottimizzare il ciclo di iniezione 2022 al fine di portare il riempimento degli stoccaggi ad almeno il 90% delle capacità di stoccaggio nazionale disponibili. Risulta chiaro come lo stoccaggio rivesta un ruolo chiave nello scenario di approvvigionamento energetico presente e, soprattutto, futuro in cui è auspicabile una riduzione del livello di dipendenza del gas russo.

Page Alert
ultimo aggiornamento
14 novembre 2022 - 10:45 CET